Qual è il grado di qualità della piastrella? - ceramichepaderni.it

Gres porcellanato, monocottura e bicottura sono i nomi con i quali sono conosciute le piastrelle prodotte per pressatura:

1) GRES PORCELLANATO: si tratta di una piastrella cotta ad una temperatura che va da un minimo di 1180° ad un massimo di 1250° nella quale l’alta temperatura di cottura e l’argilla selezionata conferiscono al prodotto finale grandissima resistenza ed un assorbimento d’acqua praticamente nullo. Per le sue caratteristiche, sia tecniche che estetiche, si offre a soluzioni di rivestimento sia per interni che per esterni.

2) MOCOTTURA: sono piastrelle realizzate con cottura contemporanea del supporto ceramico e dello smalto ad una temperatura compresa tra 1050°e 1180°. Sono piastrelle che hanno una porosità maggiore rispetto al gres e hanno quindi una struttura più debole ma più facile da forare. Per questo motivo sono idonee solamente nella posa in interno e possibilmente a rivestimento.

3) BICOTTURA: sono piastrelle realizzate cuocendo prima il biscotto crudo e poi di nuovo dopo la smaltatura ad una temperatura che va da 900°a 1050°come temperatura massima. Rispetto alla monocottura queste piastrelle hanno un assorbimento ancora maggiore, il che le rende più delicate, e quindi indicate per rivestire solo le pareti in interno e non i pavimenti.